vasca-enky

Vasche interrate a Celle

Principio di Invarianza Idraulica

Qualsiasi modificazione della superficie del suolo non può, anche indirettamente, determinare un incremento delle portate di piena al colmo sversate dalla superficie del suolo nella rete fognaria, nella rete idrografica naturale e artificiale o sulle sedi stradali.

 

Allagamento

 

Ormai il meteo è pazzo, passiamo da tempi con scarse piovosità a giornate in cui si verificano eventi temporaleschi che i nostri sistemi fognari non riescono ne a trattenere ne tantomeno a smaltire. Tutto è causato si da un cambio del clima ma anche dalla modifica dei terreni che prima garantivano una certa capacità di smaltimento ed adesso su quei terreni si son costruite attività commerciali, case, palazzi etc.

 

allagamento

 

Ecco perché oggi molti comuni stanno correndo ai ripari creando dei bacini idrici interrati per garantire che nel caso di un evento meteo particolarmente gravoso, esistano le condizioni affichè quest’acqua venga raccolta e laminata in un tempo più lungo, in modo da evitare allagamenti e enormi danni per la collettività.

 

fullsizeoutput_e29

 

Uno dei sistemi che permette la gestione di grandi afflussi di acqua in tempi brevi è la realizzazione di vasche interrate realizzate da moduli (celle) opportunamente collegate fra loro che non solo permettono di laminare l’acqua e disperderla nel terreno ma in alcuni casi permettono di raccoglierla e riutilizzarla anche come bacini idrici a servizio di aree verdi, reti antincendio, lavaggi, domestico (cassette Wc Etc).

Con questo sistema è possibile creare forme di vasche che si adattano perfettamente alle aree disponibili, nessun limite se non la stessa dimensione della cella.

Le celle sono realizzate in polipropilene, altamente permeabili ed estremanmente leggere e facili da movimentare.

Una volta scoperto il modus operandi dell’istallazione si riescono a realizzare bacini di 500 mc tra posa e ricoprimento, in pochissimi giorni. Il vantaggio è enorme se si pensa che le stesse realizzate in calcestruzzo normalmente hanno la necessità di attendere la maturazione del prodotto, per non parlare dei problemi dettati dalla posa e movimentazione.

 

 

I vantaggi di questa tecnica di costruzione sono:

  • Non necessitano mezzi meccanici per la movimentazione;
  • Posa semplice e veloce;
  • Percentuale di vuoto uguale al 95% del volume della cella ( 456 lt)
  • Il sistema non pone limiti a forme e dimensioni;
  • La costruzione a mattone conferisce maggiore stabilità strutturale con una elevata resistenza ai carichi in qualsiasi area di intervento.
  • Il ricoprimento può avvenire immediatamente dopo la chiusura della vasca tramite il tessuto.
  • È possibile creare facilmente punti di ispezione, allaccio, sfiato etc.
  • La presenza di canali longitudinali permette una facile pulizia a mezzo di canal jet.

 

Abbiamo diversi esempi di vasche realizzate in Sicilia e soprattutto a Palermo, dove il sistema ha riscontrato il compiacimento degli addetti ai lavori.